Menu
Society of the Holy Child Jesus
Society of the Holy Child Jesus
Servizi resi:
  • Property Finding
  • Valutazione dell’immobile da acquisire
  • Due Diligence, Documentale, Urbanistica, Catastale e verifica strutturale
  • Trattativa con la Congregazione venditrice
  • Proposta di acquisto
  • Contrattualistica
  • Assistenza al rogito
  • Selezione progettisti e affidamento incarico di progettazione della ristrutturazione
  • Selezione imprese e gara d’appalto
  • Programmazione e gestione del move
  • Project Management
  • Report al Consiglio Generale
 
 
La Society of the Holy Child Jesus, Congregazione Religiosa Femminile internazionale, ha deliberato il cambio di Casa Generalizia a Roma.
Ci ha affidato l’incarico di ricercare sia sul mercato religioso che laico, una nuova Casa Generalizia conforme alle loro esigenze.
Individuata una proprietà di un’altra Congregazione Religiosa Spagnola, nella prestigiosa zona di Roma Monteverde Vecchio, abbiamo effettuato tutte le verifiche tecniche e documentali inerenti l’immobile e abbiamo stimato i costi necessari alla futura ristrutturazione.
Abbiamo trattato l’acquisto nell’esclusivo interesse della Congregazione acquirente, formulando una offerta irrevocabile ed assistendo la Congregazione sino alla sottoscrizione del rogito, coordinando la finanza necessaria per l’acquisizione stessa.

La Congregazione ci ha quindi nominati Project Manager.
Abbiamo redatto i contratti, affidando la progettazione della ristrutturazione e riqualificazione energetica, selezionato le imprese da invitare alla gara d’appalto, svolto la gara, predisposto il contratto di appalto ed affidato i lavori che hanno previsto anche la realizzazione di un parcheggio interrato.
Come Project Manager abbiamo verificato il rispetto dei costi e dei tempi riportando direttamente al Consiglio della Congregazione.
Il cantiere è stato consegnato in linea con il cronoprogramma e nel pieno rispetto dei costi previsti.
Tutta l’attività è stata svolta in lingua inglese ed italiana.
Oggi IMC ha l’incarico di responsabile della Finanza e Tesoreria della Casa Generalizia a Roma e di Assistente Laico al Tesoriere Generale Religioso.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Roma, Lungotevere Tor di Nona, Piazza di Ponte Sant’Angelo
Cliente Ecclesiastico/Università Statunitense
Servizi resi:
  • Due Diligence Tecnica, Documentale, Urbanistica e Catastale
  • Valutazione Immobiliare
  • Analisi delle possibili destinazioni d’uso Property Repositioning
  • Valutazione delle destinazioni d’uso raffrontate al reddito atteso
  • Collocazione dell’immobile sul mercato
  • Trattative con i tenant
  • Verifica di Interesse Culturale ex D. Lgs. 42/2004
  • Contrattualistica
 
 
L’immobile, di complessivi 4.500 mq circa, sorge prospicente San Pietro e Castel Sant’Angelo, nel Centro storico di Roma. L’associazione internazionale di Superiore Generali U.I.S.G., proprietaria dell’intero fabbricato, ha avuto necessità di valorizzarlo per destinare il reddito alle proprie attività benefiche. L’associazione aveva acquistato l’immobile dalla Congregazione che vi svolgeva attività educativa, la Scuola Regina Mundi.

In seguito allo studio documentale sono state rilevate delle criticità nell’atto di compravendita poi risolte. In seguito all’analisi urbanistica sono stati realizzati gli scenari di redditività derivante dai vari possibili asset repositioning.
 
 
 
 
 
 
 
 
È stata effettuata la evaluation sul più probabile valore di locazione e di vendita dell’asset.
Il marketing dell’immobile, per le sue caratteristiche, è stato orientato a potenziali clienti internazionali, con una particolare attenzione alle istituzioni educative.
È stato identificato nell’Università americana I.E.S. Abroad il tenant più affidabile ed in linea con il carisma dell’U.I.S.G. IES Abroad è ancora il tenant di questo meraviglioso ed unico immobile al centro di Roma.
Roma – Via S.G. Eudes – Cliente Ecclesiastico
Servizi resi:
  • Raccolta documentale
  • Due Diligence Tecnica, Documentale, Urbanistica e Catastale
  • Valutazione Immobiliare
  • Analisi delle possibili destinazioni d’uso Property Repositioning
  • Valutazione delle destinazioni d’uso raffrontate al reddito atteso
  • Studio di fattibilità
  • Calcolo del Fiscal Impact
  • Relazione e suggerimenti al Consiglio Generale
 
 
L’immobile, di complessivi 5.500 mq circa, immerso in uno splendido parco, sorge in zona Pisana a Roma ed è di proprietà di una Congregazione maschile internazionale. La Congregazione, che da poco ha svolto una completa ristrutturazione, aveva bisogno di valutare le possibili soluzioni per valorizzare il complesso immobiliare, oggi sottoutilizzato.

La nostra attività è stata prima reperire ed analizzare tutta la documentazione inerente il complesso immobiliare, valutandone le criticità e suggerendo le azioni di rettifica. Abbiamo quindi simulato e presentato al Consiglio Generale, vari scenari quali la locazione totale o parziale e la vendita totale o parziale, la loro reale possibilità di implementazione ed i redditi attesi calcolandone l’impatto fiscale.
 
 
 
 
 
 
 
 
Roma, Via Livorno - Cliente Ecclesiastico
Servizi resi:
  • Studio del mercato locale per box auto
  • Pricing dei box auto
  • Allestimento ufficio vendite e campagna pubblicitaria
  • Allestimento sito web dedicato
  • Assistenza alla sottoscrizione dei rogiti notarili
  • Assistenza post-vendita
  • Reportistica inerente le vendite e la loro distribuzione geografica
La Congregazione, proprietaria di un complesso immobiliare a destinazione Conventuale e scuola intendeva valorizzare l’area destinata a campi sportivi. Un fondo istituzionale ha acquistato con la nostra collaborazione il diritto di superficie in sottosuolo dell’area ed ha affidato l’appalto per la costruzione di 240 box auto ai sensi della legge Tonioli. Una parte di box auto è stata retrocessa in proprietà alla Congregazione ed i rimanenti box sono stati venduti sul mercato laico. La Congregazione ha valorizzato il suo diritto di superficie in sottosuolo.
Servizi resi:
  • Due Diligence documentale
  • Due Diligence Urbanistica e Catastale
  • Valutazione Immobiliare
  • Analisi delle possibili destinazioni d’uso property repositioning
  • Valutazione delle destinazioni d’uso e business plan
  • Collocazione sul mercato dell’immobile
  • Trattative con i clienti acquirenti
  • Contrattualistica
  • Verifica di Interesse Culturale ex D.Lgs. 42/2004
  • Nulla Osta Ecclesiastico
  • Assistenza al rogito
  • Coordinamento del move della Congregazione
 
 
L’immobile, edificato nel 1930 circa, di una superficie complessiva di circa 3.000 metri quadrati e di proprietà di una Congregazione Religiosa maschile, era scarsamente utilizzato e non più strategico ai fini istituzionali. La Congregazione era fortemente motivata a che l’asset rimanesse in ambito ecclesiastico. È stato individuato l’acquirente nell’Arcidiocesi di Sydney, rappresentata da Sua Eminenza il Cardinal George Pell, Prefetto della Segreteria per l’Economia della Santa Sede.

Abbiamo assistito l’Arcidiocesi di Sydney nella redazione di un progetto di massima che simulasse i costi di ristrutturazione con un Asset Repositioning ad alberghiero, oltre a stimare i cosi/ricavi della futura attività con un dettagliato business plan basato sui dati del mercato alberghiero di Roma di una Casa per Ferie.

Sua Eminenza il Cardinal George Pell ha firmato la posa della prima pietra.

Oggi l’asset è la Domus Australia di Roma.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Roma, Via Brenta, originale Gino Coppedè - Cliente Ecclesiastico/Ambasciata
Servizi resi:
  • Due Diligence Tecnica, Documentale, Urbanistica e Catastale
  • Valutazione Immobiliare
  • Property Repositioning - Analisi delle possibili destinazioni d’uso
  • Valutazione delle destinazioni d’uso raffrontate al reddito atteso
  • Collocazione sul mercato dell’immobile
  • Trattative con i clienti acquirenti
  • Contrattualistica
  • Verifica di Interesse Culturale Ex D.Lgs. 42/2004
  • Nulla Osta Ecclesiastico
  • Progettazione lavori
  • Gara d’appalto
  • Direzione lavori
L’immobile, di circa 1.000 mq, sorge nel prestigioso quartiere di Roma definito Coppedè, dal nome del noto architetto degli anni 30 che lo ha disegnato, Gino Coppedè. La Congregazione di suore laiche ha avuto necessità di valorizzare l’immobile ormai utilizzato solo da quattro signorine, già per lunghi anni uno studentato.
E’ stato effettuato uno studio sull’immobile, valutando la possibilità di messa a reddito tramite una locazione, le varie possibilità di cambio di destinazione svolgendo nel contempo la Verifica di Interesse Culturale ex D.Lgs. 42/2004. L’immobile è stato vincolato dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio.
Per i necessari lavori di ristrutturazione e per la non economicità di messa a reddito, la Congregazione ha deliberato la vendita. È stata effettuata una evaluation sul più probabile valore di mercato. È stato individuato nel Regno del Marocco, rappresentato dalla sua Ambasciata presso lo Stato Italiano, l’acquirente.

Per l’Ambasciata del Marocco è stata quindi svolta la progettazione dei lavori di restauro, includendo tecniche di rifinitura tipiche del Marocco, la gara di appalto tra le imprese di costruzione maggiormente accreditate sul mercato ed è stato assegnato l’appalto. Svolta con i nostri tecnici la direzione lavori.

In questa operazione è interessante evidenziare come vi fossero tre Stati coinvolti, ovvero l’Italia, il Vaticano, ed il Regno del Marocco, con una elevata complessità di atti e di contratti che sono stati gestiti in tutte le varie fasi, dall’offerta di acquisto, al preliminare, all’Autorizzazione Canonica a vendere sino al rogito.
Servizi resi:
  • Due Diligence documentale
  • Due Diligence Urbanistica e Catastale
  • Valutazione Immobiliare
  • Analisi delle possibili destinazioni d’uso
  • Valutazione delle destinazioni d’uso raffrontate al reddito atteso
  • Collocazione sul mercato dell’immobile
  • Trattative con i clienti acquirenti
  • Contrattualistica
  • Verifica di Interesse Culturale ex D.Lgs. 42/2004
  • Nulla Osta Ecclesiastico
  • Assistenza al rogito
  • Coordinamento del move della Congregazione
 
 
Villaggio Betania, con una meravigliosa veduta sul Castello ed il lago di Bracciano, ed immerso in un parco di due ettari e mezzo, è stato per lungo tempo la scuola di riferimento di questo Comune in Provincia di Roma.
Il complesso immobiliare, disegnato da un architetto tedesco ed edificato negli anni 60, ha una superficie complessiva di circa 2.500 metri quadrati sviluppati su più corpi di fabbrica tra loro connessi e formanti delle casette.

La chiusura della scuola ha spinto la Congregazione delle Domenicane di Betania in Venlo a vendere la proprietà, che necessitava di molti lavori di ristrutturazione.

La Congregazione era fortemente motivata a che l’asset rimanesse in ambito ecclesiastico.

È stato individuato, tramite i contatti privilegiati di IMC, l’acquirente ideale, le Suore Domenicane di Santa Cecilia – Nashville - USA, che una volta acquistato il complesso immobiliare lo hanno ristrutturato ed adibito a centro internazionale di spiritualità.

Villaggio Betania è rinato a nuova vita, un luogo di studio, preghiera ed incontro con il Signore nelle immediate vicinanze di Roma e del Vaticano.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Per le Congregazioni Religiose